Doppia moneta, Berlusconi rilancia e spread s’impenna

Silvio Berlusconi è tornato a parlare di doppia moneta, quel mezzo ritorno alla lira senza lasciare l’euro, il coniglio tirato fuori dal cilindro per mettere d’accordo tutti nel centro-destra, da Antonio Tajani a Matteo Salvini. Non è la prima volta che l’ex premier lancia una simile proposta, ricordando un’analoga situazione dell’Italia in piena Seconda Guerra Mondiale, quando gli americani stamparono una moneta parallela (le Am lire), al fine di finanziare le loro truppe sbarcate in Sicilia. Risultato: l’inflazione schizzò fino a quasi il 500% a fine ’44. Continua a leggere

Estonia: residenza e monete digitali

Nel 2014, il governo di Tallinn lanciò la cosiddetta “e-residency”, un piano per assegnare la residenza digitale a chi ne avesse fatto richiesta. I numeri stanno premiando l’idea innovativa, perché da allora ben 22.000 persone di 128 stati diversi hanno ottenuto la residenza virtuale, di cui 1.200 britannici. Le richieste di questi ultimi sono letteralmente esplose dopo il referendum sulla Brexit, segno che l’Estonia starebbe attirando migliaia di persone preoccupate del futuro del Regno Unito e dei suoi rapporti con l’Europa. Continua a leggere

Pump & Dump: organizzazione su Telegram

Su Telegram, un’applicazione disponibile sia su web che su mobile, vengono creati dei canali in cui ci si può unire, ma non ci si può scrivere. Solo l’organizzatore è autorizzato a farlo.

E’ uno strumento utile per organizzare un Pump e canalizzare l’acquisto di una moneta ad un preciso giorno e ora. Ovviamente il Pump avrà molto più successo all’aumentare dei membri iscritti. Da ignorare canali con meno di 500 iscritti.

Ad un determinato orario di un determinato giorno, sempre avvisato con largo anticipo, viene inviato un messaggio con la sigla della moneta da acquistare, solitamente sugli exchange Bittrex e Poloniex.

La cosa più difficile è identificare il canale Telegram corretto, poichè come vi dimostrerò qui sotto, ci sono molti canali che fanno cross posting, ovvero che sono affiliati con altri, e in questi casi non si capisce chi effettivamente dia il primo segnale, visto che la chiave per guadagnare è la velocità con cui si fa l’acquisto della moneta una volta comunicata.

Come vedete, questi tre canali di Telegram, alla stessa ora comunicano lo stesso messaggio. Questo significa che uno dei tre, o addirittura un altro che non ho rintracciato, emette il segnale, e gli altri lo postano sul loro canale. Vien da sé che chi prima legge il segnale, prima acquista la moneta e soprattutto a un prezzo più basso rispetto a chi è più lento.

Due minuti dopo l’ultimo annuncio delle 16.51 arriva il segnale con la moneta, e ancora una volta potete vedere che il messaggio è identico su tutti e tre i canali. Sebbene il minuto sia lo stesso, qui sono i secondi a fare la differenza, oltre che la velocità di acquisto della moneta sul mercato di riferimento.

 

Continuate a leggerci, vi spiegheremo come partecipare ad un Pump.

Pump & Dump: cosa sono?

Per chi non lo sapesse, fare pump e dump sui mercati ufficiali è illegali, mentre sulle crittovalute non esistono organi di controllo per cui queste pratiche sono all’ordine del giorno.

Questa attività di Pump e Dump coinvolge due gruppi di persone. Il primo è uno o più trader che fa aumentare artificialmente il valore di una moneta, promuovendone l’acquisto massivo – solitamente facendo uso di social o applicazioni come Whatsapp e Telegram. Queste stesse persone hanno acquistato a prezzi molto inferiori la stessa moneta nei minuti, ore e addirittura giorni precedenti al Pump. Continua a leggere

Scheda madre ASUS B250 Expert Mining

Con il prezzo del bitcoin che giornalmente infrange nuovi record (solo ieri ha raggiunto i 4400 USD) si sta aprendo a tutti gli effetti una nuova corsa all’oro, sia per chi è attivo nella scena del mining, sia per chi produce l’hardware.

Altre aziende (ASROCK e Biostar) hanno già rilasciato schede madri con un supporto per un maggior numero di schede grafiche.

QUI potete trovare le schede grafiche attualmente utilizzate per la minazione.

Ora arriva anche ASUS, storico produttore di ottime schede madri con questa ASUS B250 Expert Mining.

Continua a leggere